Friuli Venezia Giulia, il bilancio dello sport dal 2015 a oggi

17 milioni di euro: questa la cifra investita nel settore Sport dalla Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia dal 2015 a oggi. Lo ha dichiarato l’assessore regionale allo sport, Gianni Torrenti, tracciando il bilancio delle attività svolte nel corso dell’ultima legislatura in ambito sportivo.

Tra il 2017 e il 2018 la Regione ha stanziato complessivamente 10.919.745 euro. Si è trattato di fondi per interventi di manutenzione su diversi impianti, oltre a bandi per l’acquisto di nuove attrezzature sportive per un importo di 1,5 milioni di euro, una parte rilevante dei quali stanziata per l’acquisto di 60 pulmini per le associazioni sportive. L’assessore ha inoltre rimarcato il sostegno dato dalla Regione al progetto “Movimento 3s (salute, scuola e sport)” sviluppato dal Comitato Regionale del Coni, con 1.420 mila euro complessivi per il 2014-2018, passando dagli iniziali 200 mila euro ai 400 mila euro del 2018.

Attenzione anche verso le disabilità e l’inclusione sportiva: «la Regione ha supportato le associazioni sportive del settore con uno stanziamento complessivo dal 2104 a oggi di oltre un milione di euro». Con questi fondi sono stati organizzati eventi e acquistate attrezzature specializzate, equipaggiamento e mezzi di trasporto. Tra il 2014 e il 2017 la Regione ha sostenuto un migliaio di eventi sportivi, investendo 10 milioni di euro (con una crescita di risorse prevista per il 2018). L’obiettivo, come ha dichiarato l’assessore, è puntare a migliorare la qualità dei servizi per i ragazzi che praticano sport, per le loro famiglie, per le associazioni.