Tokyo 2020 per i giovani

Nel dicembre scorso, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha approvato i siti per lo svolgimento dei nuovi sport introdotti tra le discipline che si giocheranno a Tokyo 2020: lo skateboard, l’arrampicata sportiva, il basket 3×3 e il BMX freestyle, che saranno ambientate in un contesto urbano.

La scelta di introdurre sport particolarmente interessanti per i giovani va esplicitamente nella direzione di un avvicinamento dell’Olimpiade alle nuove generazioni.

Piace – in piena coerenza con la filosofia di TSPORT – vedere elevate a dignità olimpica le discipline “di strada”, quelle che facilmente possono essere praticate, anche senza regole e senza impianti costosi, dai nostri ragazzi.

Ci incuriosisce questo reciproco avvicinamento, e ci addentreremo mese dopo mese nella lettura di questi sport “per tutti” (il numero di TSPORT sfogliabile da martedì 27 febbraio contiene uno  “speciale” dedicato al pattinaggio sul ghiaccio, anche quello fatto per divertimento sulle piste temporanee).

L’Aomi Urban Sports Venue a Tokyo ospiterà il basket a 3 e l’arrampicata sportiva. Si tratterà di una sede temporanea che verrà allestita nella zona della baia, in prossimità del villaggio olimpico. L’Olympic BMX Course ospiterà il BMX freestyle e lo skateboard. Situato anch’esso nella zona della baia, sarà realizzato nella parte settentrionale del quartiere Ariake, una zona iconica sul lungomare della capitale giapponese.

Complessivamente, i Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 utilizzeranno 40 sedi, di cui 8 nuovi impianti permanenti, 24 esistenti e 8 sedi temporanee; mancano solo due anni, cominciamo a seguire la preparazione di un evento che, dopo la Corea di questi giorni, vedrà ancora l’Oriente alla ribalta mondiale.

Per approfondire la notizia:

https://tokyo2020.org/en/news/notice/20171206-01.html

https://tokyo2020.org/en/games/sport/olympic/skateboarding/