Sondrio: Palestra scolastica presso il campus valtellinese

A partire da un concorso indetto dall’Amministrazione provinciale nel 2001, per la riqualificazione generale del campus di Sondrio, gli stessi vincitori di allora dopo aver completato l’edificio dell’istituto professionale hanno realizzato ora la palestra scolastica nella posizione in cui era prevista la concentrazione delle strutture sportive del campus.

L’ubicazione è strategica per i vari istituti scolastici, rafforza il “polo sportivo” individuato attorno alla palestra esistente consentendo in futuro la realizzazione di nuove attrezzature all’aperto tra loro connesse. Risulta inoltre facilitato un eventuale collegamento con la via comunale, confermando l’asse di penetrazione nel campus già individuato dal progetto di concorso.

La nuova palestra è costituita da tre elementi:
-il corpo esistente al piano terra del nuovo IPSIA che viene adibito a spogliatoi, sala medica, locali di deposito e centrale termica;
-il volume della palestra che ospita il campo di gioco per pallacanestro e pallavolo;
-un elemento di collegamento tra gli spogliatoi ed il volume palestra.
L’edificio mantiene la quota perimetrale di gronda dell’adiacente istituto scolastico, oltre la quale si sviluppano le sole emergenze degli elementi strutturali di copertura.

L’involucro della palestra è realizzato prevalentemente con tecnologia a secco e strato di finitura esterna in eps, sistema “a cappotto”, finito in colore bianco come l’istituto scolastico; i volumi strutturali emergenti corrispondono alle travi primarie di copertura, realizzate in legno lamellare e dipinte a smalto in colore grigio scuro, alle quali è a sua volta applicato un cappotto in eps finito con un rasante in colore grigio scuro; all’intradosso di copertura sono stati realizzati controsoffitti in cartongesso finalizzati a garantire le caratteristiche di resistenza e reazione al fuoco delle orditure primarie in legno e del sistema secondario di copertura realizzato con lamiere grecate in acciaio; il basamento che avvolge quasi l’intero perimetro della palestra, è rivestito con lastre di fibrocemento in colore grigio scuro; i serramenti, in alluminio a taglio termico, sono collocati sui fronti nord dell’edificio, alla quota del campo di gioco, e sul fronte est a +3.40 mt da quota pavimento, protetti dall’incidenza dei raggi diretti del sole da un sistema di frangisole in alluminio del tutto analogo a quello realizzato per le aule del nuovo istituto.

Gli spogliatoi sono dotati di impianto di riscaldamento radiante a pavimento. La produzione del calore per l’impianto radiante e per la produzione dell’acqua calda sanitaria è demandata ad una pompa di calore aria acqua. Negli spogliatoi è stato inoltre previsto un impianto di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore. Sulla copertura dell’edificio scolastico è stato previsto un impianto Fotovoltaico.
L’ambiente della palestra e delle tribune, utilizzabile anche per attività di pubblico spettacolo, è dotato di un impianto a tutt’aria, finalizzato sia al riscaldamento che al rinnovo dell’aria interna, ad alta efficienza energetica garantita da UTA posta all’esterno sul fronte ovest.