Omsi Green: sedute per uno stadio sostenibile

La promozione di un’edilizia sostenibile, basata sulla necessità di risparmiare energia, ridurre le emissioni e rispettare il pianeta, ha influenzato moltissimo la maniera in cui Omsi concepisce l’architettura e la progettazione delle sedute per arredare gli impianti sportivi.

omsi green pontedera
Stadio Mannucci a Pontedera (Pisa), le prime sedute “green” al mondo.

Se le caratteristiche di uno stadio di calcio non sono più quelle di una volta, prevedendo ormai i posti a sedere per tutti gli spettatori, l’obiettivo di uno stadio sostenibile dal punto di vista ambientale, incoraggiato anche da FIFA e UEFA, richiede l’adozione di strategie e iniziative “green” come sistemi ecosostenibili di gestione dell’acqua, dei rifiuti e dei materiali di costruzione come degli arredi.

L’economia circolare adottata da Omsi

La scelta dei materiali, la loro fabbricazione, costruzione, manutenzione, demolizione e smaltimento ha ripercussioni sia sull’ambiente che sulla salute degli utenti, quindi il riciclo dei prodotti dovrebbe essere incoraggiato attivamente.

Sono importanti non solo i materiali, ma anche i mezzi mediante i quali sono stati prodotti ed acquistati.

La scelta responsabile dei materiali da costruzione può avere vantaggi ambientali importanti, materiali riciclati o dotati di una certificazione di eco-compatibilità dovrebbero sempre essere preferiti.

Omsi – l’azienda nota per la produzione di sedute per l’impiantistica sportiva – può farsi carico dello smontaggio e rimozione delle sedute, riutilizzandole per produrne di nuove. Queste saranno additivate e predisposte per il futuro riciclo; nel caso in cui non ci siano i tempi tecnici per tutta la filiera produttiva si potranno utilizzare sedute provenienti da altri impianti, facendo sì che la plastica da rifiuto diventi risorsa. Tutto ciò è una applicazione concreta di economia circolare, con una riduzione del 43,7% di prelievo di materie prime dall’ambiente.

omsi green

Come sono fatte le sedute Omsi

Le sedute Omsi (rispondenti alle raccomandazioni FIFA-UEFA e omologata FIBA) sono realizzate con diverse tecnologie produttive, in polipropilene copolimero derivato da rifiuti da raccolta differenziata da post consumo e/o industriale e certificato da IPPR (Istituto per la promozione per le plastiche da riciclo). I prodotti riciclati Omsi garantiscono durante il loro ciclo di vita la massima affidabilità e durata.

Omsi è la prima azienda al mondo ad aver prodotto ed installato presso lo Stadio Ettore Mannucci di Pontedera (Pisa) seggiolini realizzati con le plastiche miste delle raccolte differenziate (ne abbiamo parlato QUI). Nella gallery vediamo una panoramica di alcune tipologie di sedute Omsi.

Notizie e immagini sono state fornite da Omsi Srl.