Speciale… Quidditch!

Quando, nel 1997, la scrittrice inglese J.K.Rowling pubblicava “Harry Potter and the Philosopher's Stone” , il primo romanzo della saga di Harry Potter, non avrebbe forse immaginato che in futuro il Quidditch, gioco magico che si disputa a cavallo di manici di scopa volanti, lì descritto per la prima volta, sarebbe diventato una vera [...]


Speciale Skateboard / BMX

A giugno del 2017 l'executive board del Comitato Olimpico Internazionale ha approvato il programma per i giochi olimpici di Tokio 2020, confermando la linea presa recentemente dal comitato stesso: fare delle prossime Olimpiadi un appuntamento sportivo più "giovane" e con un appeal più "urbano".

BIM (bum, bam)

Senza mai nominarlo, la legge italiana ha introdotto il Building Information Modeling (acronimo BIM) nella progettazione, costruzione e gestione delle opere pubbliche (vedi il Decreto Ministeriale 560 del 2017, pubblicato anche nelle Schede tecniche di Tsport 320 di prossima uscita).

Speciale Ghiaccio

La città sudcoreana di Gangneung ha ospitato, lo scorso mese di febbraio, alcune delle discipline dei XXIII Giochi Olimpici invernali: si tratta in particolare degli sport su ghiaccio, che vengono disputati nei grandi impianti al coperto, mentre le discipline sciistiche si svolgono all’aperto nelle sedi montane. Ma pattinare sul ghiaccio è [...]

Tokyo 2020 per i giovani

Nel dicembre scorso, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha approvato i siti per lo svolgimento dei nuovi sport introdotti tra le discipline che si giocheranno a Tokyo 2020: lo skateboard, l'arrampicata sportiva, il basket 3x3 e il BMX freestyle, che saranno ambientate in un contesto urbano.

Il fattore X degli impianti sportivi iconici

Gentili lettori, mi sono sempre chiesto perché nell'immenso patrimonio impiantistico sportivo internazionale vi siano degli esempi che abbiano il potere di trascendere dall'epoca in cui sono stati realizzati ed abbiano la capacità di essere ciclicamente riproposti come immagine evocativa di un impianto pienamente riuscito.

Genius loci

"Un luogo è uno spazio dotato di un carattere distintivo. Fin dall’antichità il genius loci, lo spirito del luogo, è stato considerato come quella realtà concreta che l’uomo affronta nella vita quotidiana. Fare dell’architettura significa visualizzare il genius loci: il compito dell’architetto è quello di creare luoghi significativi per [...]

Riserva Naturale Tomboli di Cecina. Sentiero “natura per tutti”

Negli ultimi anni la cultura dell'universal design nelle riserve e nei parchi nazionali si sta sempre più divulgando. Gli enti gestori approntano percorsi e sentieri accessibili, in alcuni casi solo ai disabili motori, in altri anche ai disabili visivi. È questo l'effetto di un'ampia manualistica nel settore, dove spesso sono le istituzioni [...]

Modelli di integrazione scolastici

Gentili lettori, in questo numero desidero esporvi due interessanti realizzazioni europee che hanno in comune l’inserimento di un nuovo polo sportivo nell’ambito di una preesistente attività scolastica. La prima riguarda una mirabile palestra polivalente nel territorio di Seeheim a pochi chilometri da Darmstadt in Germania realizzato dallo [...]

Verso una nuova generazione di impianti sportivi – Parte seconda

Gentili lettori, in un precedente articolo avevo iniziato a delineare le caratteristiche salienti che rendono gli edifici sportivi virtuosi sotto l’aspetto della sostenibilità complessiva utilizzando come certificazione di riferimento una delle più accreditate al mondo e cioè il LEED. In questo numero proseguo l’analisi soffermandomi in [...]

Universal Design: la rampa nei luoghi di culto storici

Tra i processi più complessi da collegare ai principi dell'Universal Design vi sono i luoghi di culto con valenza storica. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il Decreto del 28 marzo 2008, «Linee Guida per il superamento delle barriere architettoniche nei luoghi d’interesse culturale» definisce come i principi dell'Universal [...]

Universal Design: percorsi Ciclo-pedonali e smart lighting desgin

Il PEBA (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche) è un piano urbanistico di settore. Rispetto ai presupposti che ne hanno determinato l'emanazione nel 1986 (Legge 41/86) ed una integrazione nel 1992 (Legge 104/92), oggi possono essere previste una serie di funzioni aggiuntive, che garantiscono un miglioramento della qualità della vita [...]

Parlando di stadi, ancora…

Gentili lettori, già qualche anno fa ebbi modo di approfondire, con un articolo specifico di questa rubrica, l’analisi di alcuni progetti emblematici di stadi nell’ambito dell’architettura sostenibile. Successivamente ho trattato nuovamente l’argomento quando l’inaugurazione o la notorietà di una recente realizzazione meritassero una [...]