UEFA 2020, Europei sostenibili

Per la prima volta gli Europei di calcio saranno itineranti: non ci sarà una sola nazione ospitante ma le competizioni si svolgeranno in 12 stadi sparsi per l’Europa. Una scelta sostenibile, che si affianca a investimenti in progetti di energie rinnovabili.

A Roma la prima “Pista di Pietro”

All’interno del progetto ‘La pista di Pietro’, che si propone di realizzare piste di atletica utilizzando come base per il fondo il materiale ottenuto dal riciclo di scarpe sportive, copertoni e camere d’aria, è stato inaugurato a Roma il primo impianto.


Lo stadio in legno a Langford in Canada

Esempio eccellente di strategia intelligente contro il cambiamento climatico: uno stadio a basso impatto ambientale, modulare e in legno, che minimizza l’impatto paesaggistico e riduce drasticamente i consumi.

Cambiamento climatico: cosa può fare lo sport

Da una parte il cambiamento climatico è già in corso e il mondo dello sport si deve necessariamente adattare. Dall’altra, lo sport deve attivarsi, come tutti i settori, per contrastare questo cambiamento, riducendo sprechi ed emissioni. Aziende e organismi governativi si sono attivati in questo senso e il coinvolgimento è sempre più ampio.


Per Tokyo 2020, le medaglie che riciclano

A un anno esatto dalla data delle Olimpiadi, sono state presentate ufficialmente le medaglie: saranno realizzate con i metalli nobili ricavati da milioni di vecchi dispositivi elettronici

A Caserta, i pneumatici fuori uso diventano campi di calcio

Al rione Vanvitelli di Caserta il 22 luglio sono stati inaugurati due campi di calcio e calcetto in erba sintetica, intasati con granuli derivati da pneumatici fuori uso sottratti all’abbandono nella “Terra dei fuochi”, frutto di un protocollo siglato nel 2013 tra il Ministero dell’Ambiente, le prefetture e i comuni di Napoli e Caserta e dal [...]



La Formula E sul circuito dell’EUR

Sabato 13 aprile si è svolta a Roma la tappa italiana del campionato mondiale dedicato ai veicoli spinti da motori elettrici. A fronte di qualche disagio per i cittadini, dato il circuito su strade urbane, l’evento è significativo per il messaggio sullo sviluppo e l’impiego delle tecnologie alternative per la mobilità.