Impianti polivalenti indoor/outdoor a Firenze

Gli interventi realizzati al Galluzzo, in Comune di Firenze, sono la realizzazione di una palestra coperta polivalente nel giardino della scuola Sauro-Papini, allestita per pallavolo e pallacanestro e dotata di pavimentazione pattinabile; e il rifacimento di un impianto sportivo all’aperto polivalente (tennis, pallavolo, beach volley, street [...]

Palestra per l’arrampicata sportiva a Cortina d’Ampezzo (Belluno)

L’impianto, inaugurato lo scorso giugno, integra l’offerta dei servizi sportivi già presenti nell’area (tennis coperto e scoperto, palazzetto del ghiaccio) offrendo un luogo per l’esercizio delle discipline di arrampicata sportiva indoor assente nel Comune di Cortina d’Ampezzo. Il progetto è stato presentato in anteprima nel n. 272 di Tsport.

Centro Universitario Sportivo indoor a Birmingham (Regno Unito)

Il centro sportivo interno dell'Università di Birmingham garantirà alle generazioni future degli atleti della città delle strutture sportive di livello mondiale. Aperto agli studenti, agli accademici e al pubblico, il Centro comprende la prima piscina olimpica di Birmingham, insieme ad una vasta gamma di sale sportive e palestre, laboratori e [...]

Palazzetto dello sport a Carugate (Milano)

È finalmente una realtà il palazzetto dello sport di Carugate, il cui progetto ha subìto negli anni diversi adattamenti in relazione al budget: l’opera è stata infine realizzata attraverso un partenariato pubblico/privato.

Centro sportivo polivalente a Manfredonia (Foggia)

L’impianto sportivo è costituito da un campo polivalente coperto con struttura portante in archi di legno lamellare e copertura con membrana in PVC, ed un campo all’aperto per il calcetto con manto in erba artificiale, oltre a un edificio dove trovano collocazione i locali spogliatoi, i servizi, gli uffici e il deposito, a servizio dei due campi.

Palestra a Mirandola (Modena)

La struttura polivalente appena realizzata è un tassello di un più ampio progetto di centro scolastico con elevate finalità ludico-relazionali oltre che sportive. Sia la tensostruttura che il corpo dell’ingresso sono realizzate con elementi costruttivi in legno.

Ripristino di un palazzetto a Cavezzo (Modena)

Il Palazzetto dello Sport di Cavezzo fu costruito negli 1994-96 e dè stato danneggiato durante il sisma del 20 e del 29 maggio 2012. Il progetto qui descritto consiste nel recupero strutturale con adeguamento sismico, insieme ad interventi collaterali in grado di rendere pienamente fruibile l’impianto.

Beach tennis a Imola (Bologna)

Quello che all’esterno è un semplice edificio commerciale prefabbricato, nasconde all’interno un impianto – unico nel suo genere nella regione – attrezzato con sette campi per giocare a tennis sulla sabbia, proprio come in spiaggia. E nella stessa struttura, per rilassarsi, un moderno centro benessere.

Palestra polifunzionale a Villa Santina (Udine)

L'Amministrazione Comunale di Villa Santina ha voluto realizzare una palestra polifunzionale per la pratica degli sport quali la pallacanestro, la pallavolo ed il calcetto, con relative tribune e locali accessori sia a sostegno del plesso scolastico ivi ubicato, sia per darla in uso alle varie associazioni sportive operanti in loco e nei [...]

Palestra polifunzionale ad Avigliano (Potenza)

Il complesso sportivo di Avigliano è un’opera realizzata dalla Provincia di Potenza, che ha recuperato e completato una struttura in calcestruzzo armato e legno lamellare iniziata dal Comune. L’impianto è stato lungamente atteso dalla Cittadinanza: programmato sin dagli anni ’80, la sua realizzazione ha incontrato più volte rallentamenti e [...]

Centro scolastico-sportivo a Olgiate Comasco (Como)

Una vecchia palestra ormai inagibile è stata sostituita da un moderno centro di aggregazione, con specifica destinazione sportiva (basket e pallavolo) ma in grado di ospitare manifestazioni in genere, con uno specifico carattere comunitario.

Deodoro Complex, Rio 2

Come stabilito dal Comitato Olimpico Brasiliano (COB), le strutture previste per i Giochi Panamericani di Rio 2007 e per le Olimpiadi del 2016 sono state raggruppate in quattro aree distinte della città – Barra da Tijuca, Copacabana, Maracanã e Deodoro – che per l’occasione sarebbero state collegate da un sistema di trasporto [...]